Ogni viaggio un esame..

Le migliori cantine di vini della Toscana da visitare

La Toscana, regione decantata per le sue bellezze naturali e per il suo patrimonio storico, ma è anche la patria di alcuni dei vini migliori al mondo tanto che è anche nella top 10 delle più importanti wine destinations a livello mondiale. Tante sono le cantine e le aziende da visitare che offrono ospitalità e percorsi di degustazione.


photo credits

Le Cantine di Greve in Chianti

Chilometri e chilometri di vigneti ricoprono le colline del Chianti tra Firenze e Siena che brillano con i colori del viola, del verde, del rosso e del giallo. È una delle zone più rinomate della Toscana per la produzione del vino e per la sua cultura ed ogni anno attira milioni di turisti per la possibilità di visitare le sue cantine.

Le cantine di Greve si trovano nel cuore del Chianti classico, risalgono al 1893 e nel corso degli anni hanno visto succedersi diverse proprietà, dall ‘Unione Produttori Vino Chianti ai conti di Mirafiori di Alba alla famiglia italo-americana Paternò fino alla proprietà di oggi della famiglia Bencistà-Falorni.

Visitare queste cantine significa lasciarsi avvolgere dal profumo del vino e dal fascino del locale caratterizzato dalle antiche volte di mattone che contrastano con l’innovazione tecnologica delle isole di degustazione ad erogazione automatica, ovvero la possibilità di assaggiare i vini delle cantine con l’utilizzo di una wine card prepagata. Questa viene inserita in un lettore, si attiva un display con le etichette disponibili e dopo aver premuto un pulsante avviene l’erogazione di 25 grammi del prodotto prescelto.

Nelle cantine sono presenti circa 1200 eticihette toscane divise per tipologia, riviste, testi ed opuscoli relativi al mondo del vino e della vite e si possono gustare abbinati al vino anche i prodotti della antica macelleria Falorni.

Le Cantine Redi di Montepulciano

Re dei vini rossi toscani è senza dubbio il Vino Nobile di Montepulciano e visitare le cantine Redi di Montepulciano è una tappa imperdibile per un tour enogastronomico in Toscana.
Le cantine Redi rappresentano un vero e proprio santuario per gli amanti del vino, un ambiente suggestivo ed imponente ricco di cunicoli, botti e tini che provengono da epoche lontane danno la sensazione di essere una scenografia di un film storico.

Conosciute come le più belle d’Europa, esse sorgono nel centro storico di Montepulciano su strutture medievali, la parte centrale è costituita da tre navate dove ci sono le caratteristiche botti di rovere e le barrique francese ed al centro si trova la grotta del pozzo che i visitatori possono vedere solo attraverso i vetri.

Naturalmente durante la visita alle Cantine Redi è possibile degustare il nettare di bacco, ovvero il vino nobile di Montepulciano, il rosso e il vin santo.

Cantina “i Vini in Maremma”

La Maremma Toscana, grazie al suo contesto paesaggistico caratterizzato contemporaneamente da mare, montagne e colline, e al sue temperature non troppo rigide in inverno e non troppo calde in estate, offre una tradizione vinicola molto antica e vini di altissimo spessore.

Nel 1954 è nata la prima cantina vinicola della maremma toscana ad opera di un gruppo di appassionati viticoltori. Una costruzione in pietra nella località Il Cristo sulla strada che da Grosseto porta al mare dove vengono lavorate uve coltivate da più di 400 produttori maremmani. I vitigni sono a bacca nera tra cui il Sangiovese, il Cabernet Sauvignon, e a bacca bianca tra cui il Trebbiano Toscano, il Vermentino .

Nella cantina i vini di maremma oltre a trovare e a poter degustare i vini c’è anche una selezione dei migliori prodotti tipici della cucina maremmana, salumi, olio extra vergine di oliva, formaggio pecorino, miele…