Ogni viaggio un esame..

Primo Novembre in Umbria tra arte e natura

Un ponte del 1 novembre immersi nel rilassante verde di una rigogliosa natura, lontani dal coas delle frenetiche città e avvolti in un’atmosfera di assoluto benessere? La risposta è Umbria!

L’ incantevole regione del Centro Italia è una rinomata e affollata meta turistica sia per le bellezze naturali che le sono valse l’appellattivo di Cuore verde d’Italia, sia per il patrimonio storico, artistico e culturale che è disseminato nelle sue città, sia per la ricchezza di tradizioni, usi e costumi.

photo credits
Le colline coperte da olivi, cipressi e vigne, i numerosi parchi naturali, le suggestive cascate, i borghi delle città medievali e le opere architettoniche unite agli eventi, l’arte, l’artigianato e i prodotti tipici della territorio umbro sono gli ingredienti di una vacanza in Umbria.

In un territorio così intriso di natura, arte e tradizione è difficile scegliere cosa visitare durante il long weekend del ponte del 1 novembre, ma è quello che oggi cercheremo di fare indicandovi le più suggestive attrazioni del suo paesaggio naturalistico e le 3 città più rappresentative del suo patrimonio artistico.

3 bellezze naturali da non perdere

La cascata delle Marmore: costruitata artificialmente dai romani nei pressi della città di Terni l’intrepida cascata è considerata uno degli spettacoli più grandiosi che la natura offre. È situata precisamente a Valnerina a 7,5 km da Terni, è formata dal fiume Velino che defluisce dal lago di Piediluco ed è alta 165 metri. Con soli 5 euro si assiste allo spettacolo delle acque spumeggianti che si infrangono in un incantevole gioco di luce.

Oggi le acque della cascata delle Marmore sono sfruttate per la produzione di energia elettrica e nell’area circostante è possibile percorrere suggestivi sentieri permettono di ammirare le principali specie della flora spontanea fra cui pioppi, salici, faggi, e numerose piante rare e grotte naturali scavate nel travertino.

Il Lago Trasimeno: illustri personaggi della letteratura ottocentesca, Goethe, Stendhal e Byron, sono rimasti folgorati dalla bellezza del lago Trasimeno situato in provincia di Perugia. Visitare questo lago e la zona in cui si trova significa scoprire uno scenario naturale di acqua e boschi, ma anche antichi borghi e castelli che ti immergono nell’atmosfera raffinata e gentile dell’epoca

Le fonti del Clitunno: sorgenti sotterranee che si estendono tra Spoleto e Foligno e che rappresentano un’altra punta di diamante del paesaggio umbro. Le loro acque alimentano il fiume Clitunno e riflettono i colori intensi della vegetazione circostante. Tali fonte hanno anche una valenza storica, perché un tempo si credeva che nei fondali di queste acque si riflettesse il Dio Clitunno al quale erano stati dedicati tre templi, di cui è ne sopravvissuta solo uno in cui sono custoditvi importanti affreschi

3 città d’arte da non perdere


Assisi: è una delle città più visitate dell’Umbria e meta di numerosi pellegrini in quanto città dove vissero San Francesco e Santa Chiara. Da non perdere, oltre alla Basilica di San Francesco e il Santuario di Santa Chiara, importanti esempi di architettura italiana, il Tempio di Minerva, l’Eremo delle Carceri, il palazzo Capitano del popolo e la maestosa Rocca Maggiore.

Gubbio: nota come città grigia in quanto cotruita con i blocchi di calcare, è il luogo più antico della regione umbra ed è situata alle pendici del monte Ingino su un piccolo altopiano. Il suo fascino deriva dallo stile e dall’aspetto medievale che ha saputo preservare nelle strade e negli edifici.
Partendo da Piazza Grande i monumenti da visitare sono il Palazzo dei Consoli, il Palazzo del Capitolo fino al Duomo e alla Chiesa di Santa Maria dei Servi.

Orvieto: è la città che meglio rappresenta il connubio di arte, natura e cultura che contraddistingue l’Umbria. Sorge su una rupe di tufo ed è custode di un patrimonio culturale che racchiude ben tre millenni di storia. L’itinerario consigliato parte dal Duomo per poi proseguire con il Pozzo di San Patrizio ed incamminarsi verso Corso Cavour fino a raggiungere Piazza del Popolo dove si possono ammirare Palazzo del Popolo e i Palazzi Papali.

Offerte interessanti per soggiornare in Umbria

Su homeway potete trovare una vasta selezione di case vacanze, agriturismi, ville e appartamenti per trascorrere un ponte del 1 novembre low cost a partire da 30 euro a notte.