Ogni viaggio un esame..

Terme di Pejo: le fonti minerali ed i prezzi

Una tipica località turistica invernale ma che in estate assume un fascino particolare è la Val di Pejo o Valéta così come è chiamata dalle gente del posto. Un’ oasi ecologica nel territorio nord-occidentale del Trentino Alto Adige caratterizzata dall’alternarsi di ripidi pendii e distese boschive e verdi parti appartenente al Parco Nazionale dello Stelvio.

photo credits
Ampia la varietà di specie vegetali ed animali selvatici che popola la valle, ma ciò che la rende così celebre e amata dai turisti sono le piste da sci in inverno, le acque termali e i numerosi sentieri che conducono alle cime più alte del Trentino idealie per chi ama le escursioni e le passeggiate all’aria aperta.

La valle di Pejo è posta sotto il comune dell’omonimo borgo in prossimità del gruppo montuoso dell’Adamello – Presanella e delle Dolomiti del Brenta, è attraversata dal fiume Noce e confina con la famosa Val di Sole.

In altre parole è immersa in un contesto paesaggistico di cui è difficile non innamorarsi e nello stesso tempo è vicina a un luogo di interesse storico-culturale quale Pejo dove scoprire edifici antichi e di natura religiosa e visitare il Museo della Guerra Bianca e l’Ecomuseo Piccolo Mondo Alpino ovvero un programma di itinerari culturali ed architettonici per entrare in contatto con la vita della valle.

Ma ora parliamo della vera magia di questa località legate alle sue antiche terme. Dal massiccio montuoso dell’Ortles-Cevedale hanno origine le tre fonti termali della Val di Pejo ricche di preziosi minerali:
  • la Fonte Alpina: classificata come oligominerale molto leggera con un bassa concentrazione di Sali, un ph vicino alle neutralità e una temperatura di 7,2° C. Utile per depurare e disintossicare;
  • la Fonte Antica: acqua medio-minerale carbonica eferruginosa con una temperatura di 7,7à C. E’ indicata per disturbi gastroenterici, nelle infiammazioni articolari ed in alcune affezioni della pelle;
  • la Nuova Fonte: acqua minerale fredda, effervescente naturale con un’alta concentrazione di bicabornato e con una temperatura di 6,5° C. E’ consigliata per affezioni del circolo venoso e linfatico;
Le Terme di Pejo sono dotate di un accogliente “centro benessere Termale” adesso in fase di ristrutturazione che riaprirà a Giugno 2012 per consentire ancor più rilassanti soggiorni estivi ai suoi ospiti.

Dall’ area delle piscine dove si possono seguire corsi di acquagym, idrobike, nuoto e ginnastica individuale in modo da irrobustire la muscolatura e nello stesso tempo sentirsi leggeri, si può passare all’ area fitness partecipando a programmi di attività all’aperto o in palestra con l’aiuto di medici ed aiuti specializzati.

E per i più vanitosi un attrezzato ed originale centro estetico dove i trattamenti di bellezza e la cosmesi sono integrante con le acque minerali depurative consentendo così il rinnovamento cellulare e una migliore idratazione cutanea.

Una vacanza per prendersi cura del proprio corpo sia dal punto di vista salutare che estetico e nello stesso tempo per esplorare una natura che lascia senza fiato. Il centro termale di Pejo pensa anche alle “tasche” dei suoi clienti ed offre pacchetti benessere per ogni esigenza: ad esempio 3 giorni tra terme e sport a circa 210 euro o 6 giorni di relax totale a 299 euro.