Ogni viaggio un esame..

Ponte del 1 Novembre a Torino

Indeciso sulla destinazione per il ponte del 1 novembre 2011?
Ai più nostalgici e agli amanti dell’arte suggeriamo l’elegante e raffinata Torino, capoluogo piemontese dall’imponente architettura e dall’atmosfera un po’ retrò.

photo credits

Torino Magica
Un città ricca di storia e di bellezze monumentali che svela anche un volto oscuro tramite simbologie magiche che si trovano negli affreschi dei palazzi barocchi, le effigi delle statue e le opere di architetti ignoti. Ricoperta da un alone di esoterismo e magia, Torino rappresenta il vertice di due triangoli magici: quello della magia bianca con Praga e Lione e di quello della magia nera con Londra e San Francisco.

La Torino Bianca trova il suo punto di massima energia positiva nei pressi della cancellata del Palazzo Reale, tra i due Dioscuri Castore e Polluce, che sormontano l'ingresso. Buona parte della sua fama di città magica è dovuta anche al Duomo dedicato a San Giovanni Battista, patrono della città, e ai tesori che custodisce, primo fra tutti la Sacra Sindone, una delle reliquie più famose al monso conservata all’interno di un’urna e protetta da una teca nell’ultima cappella a sinistra.

Da non perdere durante una visita alla Torino bianca la Chiesa della Gran Madre, eretta dai nobili e dal popolo piemontese nel 1814 e custode delle statue di San Maurizio, della beata Margherita di Savoia, del beato Amedeo di Savoia e San Giovanni Battista patrono di Torino, è circondata da miti e leggende che le conferiscono un’aurea magica. Ed ancora la Chiesa della Madonna del Pilone costruita nel 1645 per ricordare miracoloso salvataggio dal fiume di una bambina, avvenuto per opera dell'immagine della Vergine Annunciata apposta a un pilone votivo

La Torina nera, invece, ha il suo punto più nefasto in Piazza Statuo considerata punto di forte magia negativa per tre motivi: la posizione rivolta ad occidente, il suo essere luogo di esecuzioni e sepolture e la presenza del monumento ai caduti per la realizzazione del traforo ferroviario del Frejus, il genio Alato della Scienza, che si presta a una simobologia più oscura.
La parte più misteriosa di Torino è però quella delle Grotte Alchemiche a cui si accedeva dai sotterranei di Palazzo Madama e che furono meta di personaggi come Nostradamus e Cagliostro. Torino possiede infatti una città magica città sotterranea composta da gallerie un tempo rifugio di guerra.

Torino Storica
La storia di Torino è legata a quella della dinastia dei Savoia che la portarono ad essere uno dei centri urbani più fiorenti di Europea. I luoghi assolutamente da visitare sono:
  • la Mole Antonelliana, simbolo eterno di Torino, alta ben 163,35 e custode del meraviglioso Museo Nazionale del Cinema
  • Piazza Castello, fulcro della città, attorniata da tre portici risalenti a tre periodi diversi e con al centro Palazzo Madama, castello duecentesco con la facciata in stile barocco.
  • Il Museo delle Antichità Egizie di Torino dove sono conservati il papiro di Torino, il Papiro delle Miniere d’Oro, la Tomba intatta di kha e Merit, le statue delle dee Iside e Sekhmet e quella di Ramesse II, e il tempietto di Ellesija.

Torino di Notte: i locali che ti suggeriamo
Il capoluogo piementose di notte si trasforma in capitale del divertimento. Caffè, vinerie, clu, disco, e cocktail bar sono disseminati in tutta la città, ma in particolare nella Zona dei Murazzi. I locali che vi suggeriamo sono lo Chalet Disco Club nel Parco del Valentino e il Big Mama nei pressi della Chiesa del Gran Mama in uno stile che non vi sveliamo e che vi stupirà

Offerte Torino
Controlla su lastminute.com le offerte di hotel e voli per Torino per il ponte del 1 novembre.

Nessun commento:

Posta un commento