Ogni viaggio un esame..

4 giorni per festeggiare Capodanno ad Edimburgo

Edimburgo è nota per il suo carettere tranquillo ma non tutti sanno che proprio qui si svolge la Edinburgh's Hogmanay, la festa di capodanno piú lunga del mondo. Ben quattro giorni di festa che animano il centro storico della capitale scozzese tra birra, fiaccole e soprattutto tanta musica.

photo credits:The Balmoral, Edinburgh
I festeggiamenti iniziano il 29 dicembre con la processione delle torce che parte dal Royal Mile guidata da una nave in legno che viene poi bruciata in un grande falò una volta raggiunta la collina di Calton Hill. È un fiume di fuoco che attraversa tutta la città mentre si assiste a fuochi d’artificio ed esibizioni di musicisti e comici. La tradizione vuole che la gente prepari le torce avvolgendo pelli animali intorno a dei bastioni e li accenda cosicchè il fumo prodotto da queste torce tenga lontano gli spiriti cattivi.

Il giorno successivo c’è un grande Carnevale delle Arti, luci, musica ed eventi di strada nella città vecchia, ma il momento clou di queste 4 giornate si raggiunge la notte di San Silvestro, il 31 dicembre, quando si assiste e si partecipa alll' Edinburgh’s Hogmanay Street Party. Migliaia di persone si riuniscono nel centro della città per godersi la vera super festa all’aperto che comprende diversi concerti e costa circa 10 euro.
Quest’anno al Concerto in the Gardens, sullo sfondo degli imponenti castelli scozzesi, saliranno sul palco Kt Tunstall, Tommy Reilly, The Charlatans, e allo scoccare della mezzanotte la folla sarà illuminata da spettacoli pirotecnici.

Il 1 gennaio si può partecipare alla One O’Clock Run una divertente corsa che richiama soprattutto bambini e famiglie che parte dalla spianata del Castello e infine lunedì 2 gennaio, festa nazionale ad Edimburgo, c’è il gran finale la partita di rugby Edinburgh vs Glasgow.

Quasi tutti gli eventi sono a pagamento e i biglietti possono essere acquistati su edinburghshogmanay

3 luoghi imperdibili

Dopo 4 giorni di folli festeggiamenti se aveta ancora tempo a disposzione vi consigliamo di visitare almeno tre luoghi imperdibili della capitale scozzese, una città intrigante ed affascinante piacevole da girare a piedi. Le sue strade sono cariche di leggende, miti, gallerie d’arte, musei e festival e sono magicamente immerse in uno scenario da favola
  • Il castello: è un’antica fortezza militare in parte costruita nel XVI secolo e in parte dopo la prima guerra mondiale e, eretta su una collina, domina tutta la città dall’alto. È uno dei castelli più famosi della Scozia ed è anche stato l’inquetiante ambientazione delle avventure di Harry Potter. Qui vengono lanciati i fuochi d’artificio a Capodanno. Superato il ponte levatoio si arriva agli Honours Scotland, una delle più antiche insegne reali d’Europa, e alla famosa pietra del Destino
  • Lo Scotch Whisky Heritage Centre permette di ripercorrere attravero percorsi audiovisivi e degustazioni la storia del wisky che in questa zona è noto come l’acqua della vita
  • Il Museo degli Scrittori è una tappa imperdibile per chi visita Edimburgo dichiarata dall’Unesco come città della letteratura. Si trova in fondo ad un’angusta stradina che si affaccia sul Royal Mail ed è custode di manoscritti, ritratti e altri documenti dei tre scrittori scozzesi: Sir Walter Scott, Robert Burns e Robert Louis Stevenson. Nel cortile medievale Makers’ Court fuori al museo ci sono lastre di pietra dei più illustri autori scozzesi degli ultimi 600 anni.

Offerte per fine anno ad Edimburgo, dove cercare

Vola con Klm per Edimburgo a partire da 290 euro andata e ritorno e prenota la struttura ricettiva su homeway che propone una vasta scelta di appartamenti, b&b e case vacanze di ogni prezzo.

Nessun commento:

Posta un commento