Ogni viaggio un esame..

Capodanno a Marrakech, Marocco: tutte le info

Seducente città dalle tonalità dell'ocra, la sua lingua ufficiale è l'arabo ma si comunica facilmente parlando francese, bienvenue à Marrakech, per un capodanno 2013 all'insegna del folklore.

Marrakech è una località cosmopolita ma che mantiene strette le sue radici berbere e fa tesoro dei suoi rituali. E allora potrete dormire tra stoffe pregiate, bere tè alla menta accompagnati da biscotti allo zenzero, incantarvi con i serpenti e fare ottimi affari se siete capaci nell'arte del mercanteggiare. Le strade strette della città vecchia hanno tenuto lontane le automobili , lasciando ai turisti un piccolo scorcio del vero Marocco, quello autentico ed incontaminato, almeno nel suo aspetto esteriore.

Cosa vedere a Marrakech?
Situata nel Marocco centro meridionale a circa 150 metri dall'Oceano, Marrakech durante il periodo di Capodanno ha temperature miti che oscillano tra i 17 ed i 6 gradi, non dimenticate a casa gli indumenti caldi perchè l'architettura della città si addice sicuramente di più al periodo estivo. Una volta raggiunta la Medina di Marrakesh, si può arrivare alle maggiori attrazioni anche a piedi, ma si richiedono delle buone gambe. In alternativa ci si può sposatare in taxi, che non ha prezzi eccessivamente proibitivi, l'autobus conviene per raggiungere le attrazioni fuori città, mentre i più romantici possono provare l'esperienza del caleche, il calesse marocchino.

Jemaa el Fna è il clou della città, una piazza nel cuore della medina che di sera si riempie di musicisti, cantastorie, saltimbanchi e ogni altro genere di figura folkloristica del luogo. Questo è anche il posto adatto a trascorrere la notte di Capodanno, cenone compreso, evitando le serate stucchevoli e in genere carissime organizzate dagli alberghi o dai riad. Adiacente a Jemaa el Fna si trova il Souk, tradizionale mercato di Marrakech, nel quale è possible acquistare ogni genere di mercanzia, dai tappeti, alle spezie, dai tessuti ai gioielli. Ribadiamo che ogni acquisto deve essere mercatenteggiato, non solo per cavarne degli sconti ma anche perchè si tratta della normale prassi ed è quello che il negioziante si aspetta.

La Moschea Koutobia è un simbolo della città, il suo minareto è visibile da ogni punto di Marrakech anche dalla città nuova. Immancabile la visita al Museo dell'Arte Marocchina, il Parco di Majorelle e le tombe Saadiane.

Dove alloggiare senza svenarsi
Per apprezzare al meglio la magia di Marrakech è opportuno preferire ai tradizionali hotel i riad, caratteristici del Marocco. Dall'arabo riad, giardino, si intende la dimora tradizionale, convertita in struttura turistica, dotata di giardino interno. Giardini ombreggiati e freschi danno luce nel giorno e frescura di sera. Veri salotti all'aperto decorati di maioliche e giochi d'acqua, per rilassarsi godendo di grande privacy. Ovviamente esistono riad di varie tipologie, dai più economici ai più lussuosi. Consultando il sito tripadvisor.com avrete una scelta estremamente ampia tra più di 600 riad adibiti ad hotel o b&b, tutte le strutture sono descritte, corredate di foto e di recensioni di altri utenti.

Un'idea alternativa per trascorrere il Capodanno a Marrakesh potrebbe portarvi invece a preferire dei tour guidati con escursioni nel deserto e tappe in diverse città. Per festeggiare il capodanno nel deserto una proposta interessante la trovate cliccando qui, prezzi abbordabili senza corse turistiche improbabili. Tour ed escursioni alternative a quello precedentemente proposto li trovate qui.

Volo per Marrakech
Durante il periodo di Natale e Capodanno, inevitabilmente il costo dell'aereo tende a salire. La tariffa più conveniente ad oggi per raggiungere Marrakech partendo dall'aeroporto di Milano è Ryanair.it, con viaggio di andata e ritorno a partire da 225 euro, partendo il 29 Dicembre e tornando il 3 Gennaio 2012. Controllare i prezzi aggiornati sul sito ufficiale. Le tariffe per le medesime date da Roma, partono da 254 euro su edreams.it, ma non è previsto in questo caso un volo diretto.