Ogni viaggio un esame..

Londra: il mio itinerario indispensabile in 3 giorni

275 stazioni della metropolitana sparse per la città, 63 solo nella City, migliaia di cose da fare, musei, parchi e piazze da visitare, un capitale di pub dove assaggiare la London Pride e una serie illimitata di negozietti da scandagliare alla ricerca di quell'unica t-shirt very londoner da sfoggiare una volta rientrati in patria: è Londra e voi siete appena arrivati.
Dov'è il problema? Il problema è che avete solo tre giorni!



photo credits

Per prima cosa bisognerà procurarsi una mappa della tube e fare attenzione alle indicazioni per i treni: ci sono gli eastbound (diretti ad est), i westbound (diretti ad ovest), i northbound (diretti a nord) e i southbound (diretti a sud) a seconda della direzione della linea. La metropolitana è divisa in 6 zone e viaggiarvi può risultare piuttosto expensive, quindi vi consigliamo di cercare con cura l'abbonamento migliore per i vostri spostamenti.

Il nostro tour alla scoperta della città comincia dalla fermata della metropolitana di Tower Hill (linea gialla): da qui procederete a piedi per visitare Trinity Square, la Tower of London e infine passare il Tower Bridge: le cime delle due torri sono raggiungibili tramite un ascensore o a piedi salendo 300 gradini. A 43 m dall’altezza c’è, invece, la catwalk, una zona pedonale che attraversa il ponte anche quando le parti mobili si sollevano. Siete pronti ad ammirare il Tamigi e ad avere un primo assaggio dell'estate inglese stendendovi sul prato verdissimo che circonda la zona? Riposatevi pure, poi riattraversate il ponte e tornando verso la tube prendere l'autobus n.15 che porta fino a St. Paul's Cathedral, il secondo edificio religioso per dimensione dopo la Basilica di San Pietro in Vaticano.

Più tardi la linea rossa della Tube vi porterà fino a Marble Arch. Acquistate nei dintorni il meritato pranzo ed entrate ad Hyde Park: inoltratevi lentamente dando uno sguardo al famoso Speaker's Corner e scegliete, infine, il fazzoletto di verde che ospiterà il vostro picnic. Fate attenzione agli scoiattoli! Una volta sazi potreste pensare di fittare la barchetta per un giro sul lago Serpentine oppure proseguire verso Notting Hill Gate: da qui comincia l'itinerario che vi porterà a Portobello Road dove, siamo certi, troverete il posto giusto per passare la serata.

Il secondo giorno comincia presto: il London Eye, l'avveniristica ruota panoramica sul Tamigi vi aspetta . Vi consigliamo vivamente di prenotare il vostro giro su internet prima della partenza e di scegliere un'orario mattiniero: una volta arrivati sul posto ritirerete i biglietti direttamente ed eviterete lunghe code. La London Eye si trova a circa cinque minuti a piedi dalla stazione della metropolitana di Waterloo (linea marrone, grigia, nera, verde) e dalla stazione della metropolitana di Westminster (gialla, verde e grigia). Nel primo caso seguite le indicazioni per South Bank, nel secondo quelle per Westminster pier. Il giro dura mezz'ora e promette di farvi scoprire con un solo colpo d'occhio tutta la città! Una volta discesi da questo tour fra le nuvole, cose ne dite di una traversate sul fiume? La London Cruise parte dal London Eye Millenium Pier e compie un percorso circolare di circa 40 minuti. Dal fiume potrete ammirare i principali monumenti e passare tutti i ponti anche in caso di pouring rain: la crociera è adatta a tutte le stagioni perché le imbarcazioni sono dotate di posti a sedere al coperto.

Ritornate su Westminster Bridge: ecco il Big Ben, il Parlamento, la House of Commons e la Westminster Abbey teatro del matrimonio tra il principe William e Kate Middleton. Potreste, inoltre, proseguite, per Abigdon St e poi per Millbank fino alla Tate. Qui, prima di inoltrarvi nelle sale e scoprire le meravigliose opere vi consigliamo uno spuntino: il self-service è davvero ottimo e offre una vasta gamma di sandwich, dolci e bevande. Se volete unire la visita alla Tate Britain con quella alla Tate Modern sappiate che poco lontano dall'ingresso parte la Tate Boat che collega le gallerie situate alle sponde della città. All'uscita riattraversate il Tamigi dirigendovi verso la stazione di Embankment: da qui, se siete ancora in forze proseguite fino a Covent Garden!

L'ultimo giorno a Londra comincia all'insegna dello shopping in Oxford Street e vi porta fino a Piccadilly Circus. Qui bisognerà fare delle scelte: se vi interessa assistere al cambio della guardia delle 11,30 proseguite per Trafagar Square, per Haymarket e poi Cockspur St. Da lì, ecco The Mall e infine Buckingam Palace! Se, invece siete fan dei fab four non potete non dirigervi in direzione della tube di Oxford Circus da qui passano i double-decker 139 e 189 che portano fino ad Abbey Road. E se volete continuare con gli acquisti? Beh, allora prendete la tube (linea azzurra) per Knightsbridge: Harrods vi aspetta!

All'uscita, per salutare al meglio la città, portatevi di nuovo verso Marble Arch: con l'autobus 274 si arriva a Camden Town, zona cult situata a nord, nota per l'affollato mercato e per l'aria alternativa. Scommettiamo che non vorrete più ripartire?

Nessun commento:

Posta un commento