Ogni viaggio un esame..

Ponte del 1 Novembre a Parigi: le offerte e come godersi la città

Si prospetta per ognissanti un ponte da favola durante il quale potrai vivere un viaggio da sogno nel cuore del romanticismo europeo.

Che tu sia single o in coppia ideale soluzione per il ponte del primo novembre è certamente Parigi elegante capitale francese, circondata da un alone di mistero che a notte fonda si trasforma in puro divertimento. Discoteche, ristoranti, pub, vinerie e caffè ti attendono per regalarti un assaggio di vita parigina.



photo credits

Tour ideale per il ponte

Il tour ideale per il ponte di Ognissanti potrebbe prendere avvio dal fulcro parigino, una piccola isola custodita fra le tiepide acque della senna, parliamo dell’Ile de la Citè.

La si può raggiungere grazie a numerosi, incantevoli, possenti e storici ponti e una volta raggiunta la meta non potrai che stupirti davanti alla incredibile Basilica di Notre Dame, resa famosa non solamente dal cinema, dal teatro, dalla letteratura, ma anche dagli eventi storici che vide svolgersi al suo interno.

Non troppo distante da questa fantastica piccola isola troverete il Marais, un quartiere nel quale un tempo si concentrava l’etnia ebraica che ha arricchito architettonicamente questa zona rendendola unica nel suo genere. Da ammirare anche la Place des Vosges dove si racconta il grande Victor Hugò fosse solito gustare un caffè ogni giorno.

Le vie dello shopping

Le vie più gettonate sono sicuramente la Fayette e la Aveneu de Champ Elisées ma se a disposizione avete pochi spiccioli Parigi è il covo di milioni di mercatini che ogni giorno vengono letteralmente presi d’assalto dai turisti. Chiaramente non può mancare un salto ad ammirare la Torre Eiffel, soprattutto se è la prima volta che venite a Parigi.

Musei: gli indispensabili

La piramide di vetro che vi darà il benvenuto al Museo più famoso del mondo, il Louvre, è anche la porta d'ingresso ad un immensità di opere d'arte: non pensate minimamente di poter vedere tutto in una giornata, non basterebbero sei mesi per godersi tutte i 380.000 oggetti ed operte d'arte che custodisce; un consiglio? concentratevi su un paio di sale, dedicateci massimo 2 ore, per poi prendere una bella boccata d'aria, magari ai vicini giardini delle Tuileries.

Le sale che mi sento di consigliare sono quelle dedicate alla scuola Italiana, non certo per vedere la Gioconda, della quale riuscirete forse ad intravedere il sorriso, sommerso da orde di giapponesi, ma per godersi le opere di Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Botticelli e tanti altri magnifici autori di cui essere fieri, soprattutto in terra straniera!
Non male anche le sale dedicate all'arte Fiamminga, con le opere di Rembrandt!

Oltre al Louvre, indispensabile è una visita al Museo d'Orsay, qui si rivive la Parigi dell'ottocento, con opere fantastiche degli impressionisti Monet, Manet, Degas, Cezanne e poi ancora Van Gogh, con un immenso patrimonio fatto anche di sculture ad esempio del Maestro Rodin.

A proposito, chi ama le sculture non può perdersi il museo dedicato proprio ad Auguste Rodin, una villa con giardino spettacolare e meditativa in rue de Varenne. Non è immenso e non è troppo turistico, ergo si può visitare in tutta tranquillità.

photo credits
Infine, se siete estimatori dell’indimenticabile Picasso dovrete necessariamente andare a visitare il suo Museo cubista.

Dove cercare hotel a Parigi per il ponte Ognissanti

Parigi è strapiena di hotel di ogni categoria e specie, ne abbiamo parlato spesso, la scelta è immensa ma la fregatura è dietro l'angolo: meglio informarsi sempre sulla pulizia soprattutto magari buttando un occhio sulle recensioni degli hotel di parigi su tripadvisor. Per trovare hotel economici a Parigi noi consigliamo di fare una ricerca su logitravel , ed Opodo.

Consiglio, per risparmiare scegliete un hotel appena fuori città, ma evitate la zona nord, tradizionamente non molto ben frequentata rispetto ai quartieri periferici a sud della città.