Ogni viaggio un esame..

Steak tartare parigina: la ricetta per farla a casa

Siete stati a Parigi e avete assaggiato inevitabilmente, la Steak tartare, uno dei piatti più comuni dei Bistrot e Brasserie parigini. Ricordo la prima volta che l'ho assaggiata avevo un forte timore di mangiare carne cruda, in un ristorante che non lasciava ben sperare sulle regole igieniche (più che in un ristorante, in un paese: come non ricordare le innumerevoli baguette tenute solo da una fascetta di carta e appoggiate con nonchalance sui sedili della metro da innumerevoli parigini?).


photo credits
Ad ogni modo passato il pregiudizio, devo dire che il piatto mi ha subito conquistato,cosi l'ho rifatto in casa ed ecco a voi la ricetta:

ingredienti

Capperi: tritati 1 cucchiaio
Carne bovina: filetto di vitello 600 gr
Cipolle di Tropea tritata a (o scalogno) 1 cucchiaio
Limoni: succo 4 cucchiaini
Olio extravergine di oliva 4 cucchiaini
4 tuorli di uovo crudi e interi

Preparazione

Molti sono convinti che per fare la steak tartare ci voglia il macinato, la trita, nulla di più sbagliato, è necessario un bel pezzo di filetto di bovino adulto non macinato, ma tagliato molto finemente a mano. Potete tagliarlo prima a strisce e poi a dadini per ottenere l'effetto sperato.

A questo punto bisogna aggiungere prezzemolo, capperi, cipolla, tutto in una ciotola capiente insieme alla carne. Ora c'è da versare limone, sale e pepe, l'olio e la senape se la preferite. Molti aggiungono anche la Worcestershire ovvero la salsa inglese piccante ed agrodolce, una sorta di salsa barbecue più comune da trovare al supermercato, ad ogni modo non è essenziale per la steak tartare che ha assolutamente bisogno del succo di limone per "cuocersi".

Ottenuto l'impasto non è necessario molto tempo prima che il limone colori la carne, basterà quindi impiattare creando come dei piccoli hamburger, ponendo al centro un tuorlo di uovo crudo.

Per contorno si possono usare salse (maionese, senape) altre erbe aromatiche o patate al forno o fritte, preferibilmente chips.

photo credits
Bon Appetit!

Se invece siete in partenza per Parigi e volete provare per la prima volta la bistecca tartara (volgarmente tradotta in italiano) in un ristorantino parigino, allora vi consiglio di fare un salto da Le Vaudeville, dove si gusta un ottima steak tartare a prezzi discreti per Parigi. La brasserie in questione si trova a 29 rue Vivienne, non lontano da Opèra.

Nessun commento:

Posta un commento