Ogni viaggio un esame..

Luxor e la Valle dei Re

Se stai organizzando le tue vacanze in Egitto e sei un appassionato di arte, cultura e storia non puoi che scegliere Luxor, la città egiziana più famosa e interessante soprattutto dal punto di vista archeologico.
È situata nell’Alto Egitto, lungo le rive del Nilo, dove un tempo sorgeva Tebe, capitale dell’Egitto ai tempi del Medio Regno, e rappresenta un punto di partenza perfetto per le crociere sul Nilo.

Luxor in arabo significa “palazzi”, nome che gli hanno dato i primi arabi che la visitarono e rimasero colpiti dai suoi monumenti e dalle sue rovine che nel corso degli anni l’hanno resa una delle più belle attrazioni turistiche.

photo credits
Cosa vedere a Luxor
Innanzitutto il tempio di Luxor, uno dei più affascinanti monumenti dell’Antico Egitto, esempio di architettura faraonica e simbolo del potere egiziano. È un grande complesso templare situato sulla riva orientale del Nilo consacrato ad Ammone, “padre di tutti gli dei” sede di obelischi, statue, viale di sfingi.
La Valle dei Re, uno dei siti archeologici più significativi e preziosi, è, invece, una necropoli situata sulla riva occidentale del Nilo dove venivano sepolti i faraoni del Nuovo Regno. Ben 62 sono le tombe ad oggi scoperte e non tutte di faraoni. Nel 1922 è stata scoperta l’ultima tomba, quella di Tutankhamon, faraone della XVIII dinastia.
La valle dei Re venne scelta come luogo di sepoltura sia perché era il luogo dove si inabissava il sole guardando da Tebe sia perché era ben protetta e facile da sorvegliare. E’, infatti, un luogo arido e isolato, raggiungibile attraverso un sentiero stretto e tortuoso, protetto da rocce molto alte e dominato da una montagna a forma di piramide detto “il Corno”.
Tutte le rappresentazioni, le tombe, gli oggetti e le opere edificate nella valle dei Re avevano come obiettivo quello di garantire il miglior culto funebre possibile.
Ai piedi della valle si trova il villaggio di Deir el-Medina dove dormivano gli operai che lavorano ai monumenti. I siti archeologici più importanti da visitare nella valle dei Re sono: Deir el Bahari, Assassif, Ramesseo, Medinet Habu, Malpata e il complesso dei Colossi di Mammone.
Nella parte alta delle città, invece, meritano una particolare attenzione il Tempio di Mantu, il tempio di Mut e quello di Ammone.

Cosa fare a Luxor
Dal mare al divertimento notturno alla buona cucina fino allo shopping, la città di Luxor offre ai suoi turisti ogni tipo di intrattenimento e garantisce una vacanza indimenticabile.
Si può scegliere tra una suggestiva traversata sul fiume Nilo grazie ai traghetti che conducono alle piccole isole dove potersi rilassare al sole in spiagge organizzate o le spiagge del Mar Rosso che sono meravigliose e vantano una barriera corallina incontaminata.
Le giornate a Luxor vengono addolcite grazie alla particolarità della cucina egiziana, piatti molto aromatizzati e soprattutto a base di verdure e di pesce, la popolare mouloukheya, zuppa di erbe, e succhi di frutta di stagione per rinfrescarsi.
Per chi ama le notti tranquille suggeriamo affascinanti e magiche escursioni nel deserto, mentre chi è in cerca di divertimento può trascorrere la serata o la nottate tra i diversi bar e caffè o partecipare a feste sullo sfondo della valle dei templi.
Infine non può mancare lo shopping nei tanti mercati della città, dove acquistare prodotti di artigianato locale, in particolare profumi e oggetti in oro.

Nessun commento:

Posta un commento