Ogni viaggio un esame..

Road trip sulla costa pacifica negli USA, ecco un itinerario

Un itinerario in auto alla scoperta del “sogno californiano” abbraccia il tratto di costa che parte dal confine con il Messico e si spinge fino a San Francisco; il momento migliore per percorrerlo rimane sempre la vivace stagione estiva, attraverso la PCH (Pacific Coast Highway), alla scoperta di angoli segreti e scenari da film.


La baia di San Diego e Orange County. 

L’itinerario parte da Coronado, cittadina costiera appena fuori San Diego: guidare sulle curve e le “gobbe” del Coronado Bridge, che collega le due città, è emozionante – con i suoi tre km e mezzo è stato il ponte più lungo del mondo fino a che il record non fu rotto da un ponte cinese.

Dirigendosi a nord, si passa attraverso i villaggi costieri della contea di San Diego, ciascuno con la propria personalità; e siccome il tempo trascorso sulle spiagge californiane non è mai “troppo”, il litorale è dietro l’angolo, ad un paio di curve dalla strada principale.

Subito dopo si trova la “zona arancione” resa celebre dall’omonimo telefilm, The OC – appunto, Orange County, che non è fatta solo di centri commerciali e casalinghe disperate, ma vanta anche una ricca colonia di artisti a Laguna Beach e a Crystal Cove, famosa per i suoi pittoreschi cottage sulla spiaggia: qui c’è solo pace e tranquillità. Prima di risalire, tappa obbligata è il Museo del Surf di Huntington Beach e poi Walt’s Wharf, a mangiare il pesce.

Da Santa Barbara a Big Sur. Santa Barbara, sulla Highway 101, ha spiagge quasi da film, frequentate da kite surfer, surfisti, ciclisti e locali a passeggio con il cane. All’altezza della città studentesca di San Luis Obispo, è possibile abbandonare l’autostrada per la statale (State Route) 1 tutta la costa fino a Big Sur è costellata da villaggi di surfisti.

Le coste rocciose e selvagge di Big Sur, dalla prima metà del secolo scorso fino all’epoca beat, hanno continuato ad attrarre scrittori e artisti di ogni sorta, affascinati dalle meraviglie naturali di questo luogo all’epoca quasi isolato. La cittadina di Santa Cruz vale una visita per la sua atmosfera hippie, così come il cuore della Silicon Valley, Palo Alto, sede della prestigiosa Stanford University.

San Francisco e la Bay Area. 

Per quanto riguarda le attrazioni, a San Francisco non c’è che l’imbarazzo della scelta: si va dalla frenesia del reticolato del centro fino agli spazi verdi di Napa Valley, cuore della “wine valley” californiana. Più a nord, attraversando lo storico Golden Gate e lungo la Shoreline Highway, si fa spazio il verde del parco nazionale di Point Reyes e la natura della laguna di Bolinas.