Ogni viaggio un esame..

Tokyo, tra santuari, templi e Hanami, la festa sotto gli alberi di ciliegio.

Per vedere interamente la città, dall’alto, è consigliabile andare al 45esimo piano del Tokyo Metropolitan Government Building a Shinjuku. Da là sopra c’è la possibilità di osservare l’intera città e non solo, il monte Fuji e Yokohama è un altro degli splendidi spettacoli che questo osservatorio offre al proprio pubblico. L’unico difetto di questo posto è che chiude alle 17.30, rendendo quindi impossibile vedere Tokyo di notte.

Se invece volete fare un giro nella vecchia Tokyo, sono sempre consigliabili i santuari e i templi, la maggior parte dei quali ha l’ingresso gratuito. I più famosi? Il Santuario Meiji Jingu, il Sacrario Yasukuni, Sensoji Temple e il tempio Zojoji. Infine, prima di parlare di particolari attività da fare a Tokyo, c’è da fare un salto al Museo Nazionale. All’interno si possono trovare più di 89 mila oggetti da collezione ed è il più grande e antico museo di tutto il Giappone.

Hanami: photo credits

Per finire parliamo di una delle attività più strane da poter fare a Tokyo e, in generale, in tutto il paese. “La contemplazione dei fiori di ciliegio”. Si avete capito bene. I giapponesi, infatti, di questa “arte” ne hanno fatto un vero e proprio evento. Le aziende e le università (ma anche semplicemente gruppi di amici o di parenti) fanno un rituale di festa sotto gli alberi di ciliegio (in giapponese, sakura). L’evento si chiama Hanami, ovvero, in giapponese, guardare il fiore. Ma come si svolge questo evento? Si comincia con un pic-nic sotto gli alberi e si finisce a tarda notte, con tanto tanto alcool in corpo.

Gli alberi di ciliegio sono, ovviamente, sparsi per tutto il Giappone, ma uno dei più bei parchi si trova a Tokyo ed è il giardino Hamarikyu, con gli alberi, durante le prime due settimane di aprile, illuminati anche di notte (il biglietto è di circa 300 yen).

Un altro splendido parco, anche se parecchio inquietante, da andare a visitare per fare Hanami e l’Aoyama-bochi (ovvero il cimitero). Lo so, immagino starete dicendo “ma secondo te io in vacanza vado a visitare un cimitero?”. Eppure alcuni dei migliori alberi di ciliegio di Tokyo si trovano proprio qui.

I più altolocati ma anche gli amanti della cultura, invece, potrebbero recarsi al Palazzo Imperiale. Luogo estremamente piacevole da visitare e circondato da alberi di Sakura. Inifine abbiamo lo Yoyogi Park (molto ampio, erboso e ideale per la festa) e lo Ueno Park.

Quest’ultimo è uno dei favoriti dai giapponesi ecco perché, durante il periodo di hanami, è molto difficile riuscire a trovare posto per fare il pic nic o la festa. La maggior parte delle persone, quindi, per ovviare a questo inconveniente, arrivano la mattina presto e posizionano sul parco delle stuoie blu per prenotare il proprio spazio durante la giornata.