Ogni viaggio un esame..

Viaggio tra i suggestivi e pittoreschi scenari della Scozia

Nella parte settentrionale del Regno Unito troviamo una terra senza pari, la Scozia. La diversità di scenari che offre è davvero maestosa: paesaggi incontaminati, isole pittoresche, arte e storia. È un paese che affascina il turista, incanta il naturalista e domina l’amante dell’arte.

Prepariamoci a vivere esperienze variegate, in un’unica giornata ci capiterà di passeggiare lungo un sentiero montuoso, imbatterci in un animale selvatico, assaporare un bicchiere di whisky in una delle storiche distillerie e perderci negli scenari fiabeschi dei castelli scozzesi. Pronti a partire dunque, armati di entusiasmo, voglia di scoprire, scarpe comode e impermeabile.
Il clima qui è mutevole, pioggia e sole possono alternarsi con una velocità assurda.

Quando si intraprende un viaggio in Scozia si può decidere per un itinerario più classico, ad esempio attraverso le città come Edimburgo e Glasgow, o si puòoptare per un percorso alternativo che comprenda le distillerie citate sopra, i soli castelli disseminati in tutto il paese o ancora il mare attraverso le tradizioni marittime del luogo. Ovunque si decida di andare la soddisfazione sarà altissima.

Per adesso noi partiamo dalla capitale Edimburgo, la città più visitata in Gran Bretagna dopo Londra. Ricca di verde, che adorna le strade in quasi tutti i quartieri, Edimburgo è considerata tra le città più belle d’Europa. Incominciamo la visita dalla città vecchia, la Old Town, caratterizzata da una fitta rete di stradine che si intrecciano fra loro. Troviamo molti edifici storici, alcuni restaurati ed abitati.

L’aria scozzese si sente a fior di pelle, non mancano bar, ristoranti e ostelli che rendono questo centro piuttosto vivace. La zona è letteralmente tagliata in due dalla Royal Mile, una via divisa in quattro parti che collega due dei monumenti più famosi di Edimburgo: il Castello e il Holyrood Palace.

credits
Il Castello è l’attrazione per antonomasia, protagonista della storia scozzese sia come residenza dei reali che come sito militare. Sorge su una roccia di origine vulcanica ed è protetto da coste con pareti a picco, posizione strategica per questo capolavoro che, ancora oggi, dà l’impressione di sorvegliare l’intera città. L’ Holyrood Palace è l’odierna residenza in Scozia della regina Elisabetta, è possibile visitarlo se non vi è nessun membro della famiglia reale. Il Palazzo fu però costruito originariamente come monastero. Altra meta fondamentale è la parte di Edimburgo nota come New Town sorta intorno al 1766. Nominata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, insieme alla Old Town, è un museo a cielo aperto dell’architettura georgiana.

Le meraviglie della Scozia non finiscono qui, come dicevamo i siti da visitare sono diversi. Se siamo degli amanti dei castelli e delle leggende ad essi collegati un tour di questi potrebbe fare al caso nostro. Oltre al famigerato Castello di Edimburgo andremo alla scoperta del Castello della cittadina di Oban, o del Cawdor Castle nelle cui vicinanze si trova il Lago di Lochness. Molto suggestivo è anche il Castello di Eilean Donan sull’isola di Loch Duich, famoso per i tanti film che qui sono stati girati come Highlander ed Elizabeth: the Golden age. È possibile abbinare questo itinerario con quello delle distillerie, ad esempio presso Oban oltre al castello troviamo uno dei whisky più conosciuti.

Non dimentichiamoci delle bellezze naturali. Vi sono circa 300 montagne, innumerevoli laghi e un mare selvaggio. Si organizzano anche gite in barche e non meravigliamoci se sul nostro cammino troveremo una foca o un delfino, anzi ad Inverness c’è il Fiordo di Moray conosciuto per la presenza di delfini tra più grandi al mondo.

Quando si dice “un viaggio da favola”….eccolo qui!