Ogni viaggio un esame..

La Bucarest che non ti aspetti. A Capodanno

Capodanno tra luci, musica e giochi d’artificio nella Parigi dell’est. Dove siamo?
A Bucarest, la capitale della Romania soprannominata la Piccola Parigi per il patrimonio culturale ed artistico che si è creato durante la crescita economica interbellica. È la più grande città della Romania, situata sulle rive del fiume Dambovita, affluente del Danubio e circondata da un paesaggio di foreste e laghi, antichi palazzi e monasteri.

photo credits
Il suo fascino nasce dalla sua realtà piena di contraddizioni, un passato di povertà in contrasto con lo slancio verso un futuro da capitale europea. E’ iniziato un periodo di modernizzazione che l’ha resa una città frizzante ricca di night clubs , caffe , opera , musei di arte , parchi e giardini e quindi una scelta vincente per il Capodanno 2013.

Cosa godersi a Bucarest

Le meraviglie architettoniche e gli antichi e prestigiosi edifici pian piano restaurati stupiscono chiunque la visiti. Tra gli edifici più popolari e più spettacolari e le attrazioni da non perdere segnaliamo:

il palazzo del Parlamento, l’edificio amministrativo più grande del mondo dopo il Pentagono

il Museo del Villaggio, museo all’aperto situato nel parco Herastrau bagnato dall’omonimo fiume e monumento che riprone l’antica realtà dei villaggi della Romania. Ci sono circa 300 strutture tradizionali in miniatura, tra case, mulini e chiese in legno provenienti da diverse parti della Romania

l’ Arco di Trionfo, replica dell’arco di trionfo di Parigi in onore dei morti della 1 guerra mondiale, situato nella parte nord di Bucarest. Ha la forma di parallelepipedo ed è alto ben 27 metri. Percorrendo le scale interne si raggiunge una terrazzo che offre un panorama meraviglioso

il Museo nazionale di storia naturale Grigore Antipa, uno dei primi musei di storia naturale del mondo che ospita 30.000 pezzi esposti unici, il Museo Tecnico fondato da “Dimitrie Leonida” per far conoscere nel mondo la scienza romena.

l’ antica corte, il centro antico di Bucarest che comprende la Locanda di Manuc, un imponente edificio in legno che da monumento storico si è trasformato in un affittacamere con stanze che avvolgono gli ospiti nell’atmosfera di un tempo.

Lipscani, il borgo antico noto come quartiere degli zingari che l’Unione europea sta cercando di transformare in una sorta di quartiere degli artisti parigino

Dove mangiare e dove divertirsi a Bucarest

Per assaporare i sapori tipici della cucina romena suggeriamo il Mama, che prepara la Chorba, ovvero la zuppa di carne, in mille modi diversi il tutto con antipasto a base di palinka e formaggi della casa.

Il caru cu bere, in italiano carro della birra, però, il locale che assolutamente deve essere visitato da chi arriva a Bucarest. Si trova nel cuore vecchio della città e ne riflette lo stile suggestivo sopravvissuto alle guerre, il cibo è buono e la cena è accompagnata da musica folk e gitana.

Il divertimento non manca. Bucarest offre una vita notturna frenetica, calda e animata; la maggior parte dei locali si trova nel centro storico e si può scegliere tra pub, night club, bar, caffetterie, discoteche, club e casinò. Ma per chi ama il relax offre numerosi centri massaggi.

Offerte Voli

Bucarest può essere raggiunta con voli di linea assicurati dalla compagnie Tarom e Alitalia e con voli low cost con le seguenti compagnie Blueair, My Air, Wind Jet, Sky Europe, Wizz Air e Easy Jet.
Su easyjet alcuni tra i voli più economici.

Offerte Volo + Hotel
I migliori hotel e le migliori offerte per Bucarest su kkhotel.com.

Nessun commento:

Posta un commento