Ogni viaggio un esame..

3 giorni e 2 notti ad Amsterdam con 200 euro

Lo storico Geert Marke ha descritto Amsterdam come una Cenerentola sottovetro a cui sono stati risparmiati la distruzione dei conflitti mondiali e gli scempi dovuti alla crescita edilizia. Nel centro medievale si trovano oltre 7000 monumenti storici, più ponti ad arco rispetto a Venezia e più alberi per abitante rsipetto a Parigi.

La bellezza di Amsterdam, così ben conservata, è stata costruita sulla libertà commerciale, religiosa ed estetica.


La capitale olandese, inoltre, è una città talmente ben organizzata che è necessario programmare il viaggio in anticipo. È facilmente raggiungibile, è semplice da esplorare ed è piacevole da visitare in qualsiasi stagione.

Il costo della vita è di livello medio per una città dell’Europa settentrionale ed è possibile visitarla anche con pochi soldi, fermo restando che è facilissimo spendere più del previsto.

Ed allora vediamo come riuscire a concedersi una viaggio di due giorni ad Amasterdam con 200 euro:

Prenotazione volo e hotel

Ricercando su Internet scopriamo che la compagnia aerea low cost più conveniente che effettua la tratta Italia-Amsterdam è Esayjet.com dove prenotiamo un volo a/r Milano-Amsterdam a soli 43 euro.

La prenotazione del pernottamento è il compito più impegnativo da affrontare nella pianificazione del viaggio perché la città attrae moltissimi visitatori e perché rappresenta la spesa più consistente. La maggior parte degli alberghi chiede da 20 a 25 euro per un letto, ma per una sistemazione decisamente spartana si scende a cifre intorno a 17 euro.

Gli alberghi di categoria economica offrono doppie molto semplici a prezzi che variano dai 55 agli 80 euro. Ci affidiamo a amsterdam.easytobook.com/Hotels e prenotiamo a Il Falcon Plaza Hotel Center, albergo aa tre stelle situato nel centro di Amsterdam a pochi passi da Waterlooplein e dal teatro dell'opera Muziektheater e nelle vicinanze di numerosi negozi, musei e ristoranti. Qui riusciamo a prenotare una camera doppia con colazione a 54 euro accontentandoci delle date disponibili a quel prezzo.

E così con con soli 97 euro a persona abbiamo prenotato volo e due notti ad Amsterdam!

“Cibo”

Per quanto riguarda il cibo ad Amsterdam si trovano moltissime caffetterie e ristoranti che offrono pasti da tre o quattro portate per una cifra compresa tra i 18 e i a i 40 euro. Si può, però, risparmiare decidendo di effettuare il pasto più abbondante a pranzo, perché con 5 o 10 euro si ha una portata principale e una bevanda e accontentarsi a cena di un pasto leggero o di uno spuntino.

Una soluzione interessante è quella di prepararsi i pasti da soli magari nei supermercati della catena Albert Hejin dove si trovano gustosi panini e piatti pronti. Così si mangia con circa 15 euro al giorno a cui devono aggiungere minimo 5 euro di birre al giorno, per un totale di 30 euro per due giorno

“Musei” e “Trasporti”

I musei rappresentano una spesa non indifferente in quanto l’ingresso in quelli più importanti costa circa 10 euro,ma se si acquista la I Amsterdam Card di 49 euro con validità di 48 ore si ha diritto all’ingresso libero ai 30 musei aderenti all’iniziativa, tra cui il Van Gogh Museum, il Rijksmuesum e l’Ajax Museum, all’ utilizzo gratuito della rete municipale GVB di trasporto pubblico, all’ escursione gratuita in battello e a sconti del 25 % in vari ristoranti e per l’entrate di diverse attrazioni turistiche.

Per i trasporti pubblici esiste anche la strippenkaart con la quale il costo per una corsa urbana in centro parte da 0,90 euro. Per noleggiare una bicicletta, invece, si spendono da 7 ai 10 euro al giorno.

In totale la visita delle città ci costa circa 50 euro

Volendo tirare le somme con 177 euro siamo riusciti a regalarci due giorni di vacanza ad Amsterdam e ci sono rimasti anche 23 euro per comprare qualche souvenir!

Nessun commento:

Posta un commento