Ogni viaggio un esame..

Itinerario in Venezuela:ecco cosa non perdersi

Il Paradiso esiste” queste le parole dei fortunati viaggiatori che hanno visitato il Venezuela. Un paese da sogno situato nella parte settentrionale dell’America meridionale e affacciato sul mar dei Caraibi e la destinazione ideale per chi ama la natura selvaggia ed incontaminata.

Un paesaggio contrastante che offre picchi ricoperti di neve ad ovest, giungle amazzoniche ad est, il tavolato della Gran Sabana ad est ed infine bianchissime spiagge circondate dalla verdi palme sulla costa caraibica. Scenari indescrivibili che ogni anno attraggono milioni di turisti tanto che è il paese sudamericano più visitato.


photo credits
Ecco un possibile itinerario per chi ha deciso di visitare il Venezuela e non vuole perdersi le più belle attrazioni naturali e le più affascinanti e suggestive località venezuelane.

Caracas

Un viaggio in Venezuela non può che iniziare da Caracas, la sua pittoresca capitale nonché centro della vita politica ed economica del paese. Un città che vanta un’ardita architettura moderna ma conserva anche un centro storico in tipico stile coloniale. Situata su un territorio montuoso Caracas non dispone di spiagge ma offre numerosi attrazioni turistiche tra le quali consigliamo di visitare Plaza Bolivar con la splendida cattedrale del XVII secolo, la Casa Natal de Bolivar, il Palacio de Miraflores in cui visse uno dei leader del paese, Crespo, il quartiere di Petares e l’immenso giardino botanico.
Per gli appassionati della vita notturna consigliamo lo Tsunami, bar a forma triangolare e il Kazoo, la discoteca più alla moda del paese

Gran Sabana con il Salto Angel

Annoverata tra le meraviglie venezuelane la misteriosa Gran Sabana è un tavolato composto dai tepuis, monti dalla caratteristica cima piatta considerati sacri dalla popolazione locale e da cui partono numerose cascate. E proprio nella Gran Sabana si trova il Salto Angel, la cascata più alta del mondo divenuta ormai simbolo del paese

Sierra Nevada de Merida

Tra le attrazioni assolutamente da non perdere in Venezuela merita una particolare attenzione la Sierra Nevada de Merida, la regione più elevata con spettacolari catene montuose ricoperte da nevi perenni situate all’estremità settentrionale delle Ande. Pico Bolivar di ben 5007 mt è la vetta più alta e dista solo 12 km dalla città di Merida, città universitaria vivace e pittoresca caratterizzata da strade strette e da un’architettura coloniale. Da non dimenticare il parco nazionale de La Sierra Nevada, dove si trovano i magnifici laghi, Laguna Nera e Laguna Los Patos, e i villaggi di Apartaderos, Mucuchies i cui abitanti conducono ancora uno stile di vita tradizionale

Isla Margherita

Meta turistica prediletta dai turisti amanti del mare ed anche dagli stessi venezuelani è l’Isla Margherita, l’isola più grande del Venezuela situata nel mar dei Caraibi a nord-est di Caracas rinomata per le sue bellissime spiagge e l’animata vita notturna. Da vistare sul’isola anche il Museo di Arte contemporanea Francisco Narvaez e il parco nazionale Laguna della Restigna

Regione Amazzonica

I viaggiatori più avventurosi alla ricerca di scenari selvaggi non possono perdersi escursioni nella lussureggiante foresta tropicale delle Amazzoni che occupa la parte meridionale del Venezuela nella quale scorrono numerosi corsi d’acqua e che, infatti, è percorribile sono tramite navigazione sui fiumi. Qui risiedono le isolate comunità indigene.

Nessun commento:

Posta un commento