Ogni viaggio un esame..

I posti più sicuri sul Mar Rosso

L’Egitto: una terra vicina geograficamente ma distante per cultura e tradizioni che un po’ spaventa per i drammatici episodi di terrorismo che in passato si sono verificati nella penisola del Sinai.

Le autorità egiziane sono però riuscite a debellare il fondamentalismo e a salvare il turismo ed oggi molti sono i viaggiatori che scelgono il Mar Rosso come meta delle loro vacanze.

Naturalmente è sconsigliato intraprendere spostamenti per tutto il Paese per il rischio di agguati e, causa possibili virus, si raccomanda di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria che copra non solo le spese di cure mediche e terapie effettuate presso strutture ospedaliere e sanitarie locali, ma anche l'eventuale trasferimento aereo in altro Paese.

Nelle ultime settimane le zone centrali del Cairo sono state teatro di tensioni ed incidenti, in particolare il Ministero dell’Interno, del Parlamento, della Sede del Governo e dell’Ambasciata americana, il quartiere di Abbaseya nei pressi del Ministero della Difesa, ma nelle zone turistiche del Mar Rosso (quali Sharm El Sheikh, Marsa Alam, Hurgada) si assicura tranquillità.

Se ci si affida a tour operator di esperienza, da Alpitour a InViaggi, da Eden Viaggi a Swan Tour, e si decide di trascorrere la vacanza in un resort sul Mar Rosso non si corre alcun pericolo.

Ma quali sono le località più sicure?

Sharm el Sheikh

È il centro amministrativo del Governatorato del Sinai del Sud e negli anni è cresciuta sempre più la sua importanza dal punto di vista turistico e politico. Ciò ha comportato un aumento della protezione e dei controlli delle autorità ma nello stesso anche l’interesse degli attentatori.

La prudenza perciò non è mai troppa, è raccomandabile evitare luoghi affollati aperti al pubblico e zone di manifestazione e di assembramento ed è consigliabile prima della partenza registrare i propri dati e quelli del viaggio che ci si appresta a fare nella zona turistica del Mar Rosso sul sito www.dovesiamonelmondo.it

A questo punto non resta che armarsi di maschera e pinne e partire per Sharm, immergersi nelle sue acque cristalline per godere di uno dei fondali marini più belli, variegati e colorati del mondo e rilassarsi sulle sue spiagge mozzafiato.

Marsa Alam

Località egiziana affacciata sul Mar Rosso in grado di regalare emozioni indimenticabili a chi ama pratica le immersioni subacquee e si tufferà nel mare blu tra barriere coralline e pesci colorati ma anche a chi sogna di distendersi e rilassarsi su spiagge bianchissime.
A Marsa Alam la situazione è davvero tranquilla come sostenuto dalla Farnesina e dai viaggiatori di Tripadvisor che l’hanno visitata da poco

El Quseir

Località situata sulla costa meridionale del Mar Rosso, la più importante dal punto di vista storico come testimoniano i numerosi siti archeologici e una delle poche che ancora non è stata contaminata dall’uomo. La sua bellezza è infatti legata alla presenza di pochi turisti e alla purezza delle sue acque.

Hurghada

Antico villaggio di pescatori diventato cittadina turistica che con le sue coste bianche e fondali corallini non ha nulla da invidiare a Sharm El Sheick. Qui senza pericoli è possibile trascorrere un soggiorno tra tipiche atmosfere egiziane, escursioni e la vita notturna del Mar Rosso.

Nessun commento:

Posta un commento